Negli ultimi due anni anche il settore turistico in Italia è stato coinvolto dalla “rivoluzione digitale”. La crisi da Covid-19 ha accelerato il processo di digitalizzazione contribuendo ad una crescita del settore nel 2021 rispetto all’anno precedente.

Lo confermano i dati emersi dall’ottava edizione dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano, che, occasione del convegno “Travel Innovation Day” forniscono un quadro positivo sul  mercato digitale dei Viaggi nel 2021: +55% rispetto a un anno fa.

 

Insomma in due anni sono stati fatti grandi passi in tema di innovazione digitale nel settore.

Aveva proprio ragione Albert Einstein quando diceva che  “La crisi può essere una vera benedizione per ogni persona e per ogni nazione, perché è proprio la crisi a portare progresso”.

 

Ci è voluta una pandemia, per far comprendere alle aziende turistiche le potenzialità del digitale e le tante opportunità che esso può offrire.

 

Molte sono riuscite non solo a gestire i servizi in modo innovativo, ma soprattutto ad abbattere le distanze con il proprio pubblico offrendo contenuti online.

neverending tourism
wine tasting online

Si parla a tal riguardo di Neverending Tourism, ovvero della possibilità di prolungare l’esperienza turistica prima e dopo il viaggio, attraverso l’utilizzo di strumenti digitali. Per le aziende si traduce nell’offerta di contenuti e attività da svolgere online: tour virtuali in città, cooking class legate al territorio, degustazioni di vini, vendita di prodotti tipici ecc. esperienze che vanno ad arricchire il viaggio e la conoscenza della destinazione.

Questo nuovo modo di viaggiare apre infinite opportunità ai viaggiatori e alle aziende turistiche.

 

Per il viaggiatore l’offerta turistica non si esaurisce nell’esperienza vissuta durante il viaggio ma si estende nel tempo. Questo contribuisce ad aumentare il suo interesse per quel luogo e il piacere della scoperta e dell’esplorazione.

 

Vivila ha individuato le quattro fasi importanti di questo processo di esperienza di viaggio dilatata:

 

  • La SCOPERTA della destinazione grazie alla fruizione di contenuti online di preparazione ai luoghi da vistare, come possono essere live virtual tour che offrono un assaggio dell’esperienza che vivrà realmente;
  •  LESPERIENZA REALE in cui il viaggiatore avrà modo vivere in prima persona luoghi e territori, mettendo in pratica consigli e suggerimenti raccolti durante la fase pre-viaggio;
  • Il RICORDO delle esperienze vissute, dei luoghi e delle persone incontrate, per esempio attraverso una recensione o la condivisione di foto e pensieri sui social.
  • La possibilità di RIVIVERE l’esperienza di viaggio, per esempio attraverso la partecipazione a cooking class online alla scoperta delle ricette del luogo visitato, oppure facendo acquisti online dei prodotti enogastronomici del territorio visitato.

       

      Si è venuto a delineare un modo nuovo di viaggiare che mette al centro il viaggiatore e che è in grado di generare una relazione continuativa tra l’azienda, il turista e il territorio.  

    neverending tourism
    cooking class online

    Immagina quante opportunità possono nascere non solo per le aziende turistiche ma per tutto il territorio: la possibilità di diversificare l’offerta turistica, di trovare canali di business alternativi, di raggiungere pubblici nuovi, anche oltre confine. Pensa quanto aumenterebbe l’appeal dell’Italia e del Made in Italy se tutti gli operatori del settore, compresi enti del turismo, comuni, realtà locali, facessero propria questa modalità innovativa di promuovere e valorizzare un territorio. Il Neverending Tourism è un’opportunità da cogliere e una strategia da adottare per la ripresa del turismo.

     

    Secondo i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano solo il 7% delle strutture ha offerto nel 2021 una neverending experience. Siamo solo all’inizio, ma come dice Lao Tzu: “Anche un viaggio di mille miglia inizia con un singolo passo”.

    tendenze turismo

    Quando siamo nati, un anno e mezzo fa, non immaginavamo cosa sarebbe successo nel mondo. Siamo partiti con la consapevolezza che il digitale potesse offrire nuove opportunità di promozione turistica alle aziende e nuove proposte di esperienze ai viaggiatori. La pandemia ha confermato questa consapevolezza e oggi il digitale è diventato un elemento centrale per il rilancio del turismo post-covid.

    Da qui nasce l’idea di creare un’ innovativa piattaforma di esperienze virtuali e prodotti tipici italiani, con cui vogliamo farti fare un viaggio tra le meraviglie della nostra Italia, in un’ esperienza senza fine. Non vediamo l’ora di fartela scoprire.

     

    La rivoluzione del turismo è iniziata!  

     

    Shares
    it_ITItalian